Aggregazione a Venezia, criticità.

La Segreteria Nazionale, anche su input del provinciale di Napoli, ha segnalato nelle opportune sedi il disagio a cui sono sottoposti gli operatori aggregati a Venezia in occasione del 75° Festival del Cinema.

Tra le criticità evidenziate e che saranno oggetto di verifica da parte degli organi competenti, oltre la mancata possibilità di richiedere la corresponsione delle ore di lavoro straordinario effettuate dal personale per raggiungere le strutture convenzionate ove consumare il 1° e 2° ordinario, vi sono delle grosse anomalie circa le modalità indicate per l’espletamento del servizio. In particolare è stata sottolineata l’assenza di disposizioni e/o consegne scritte per gli operatori relative ai protocolli operativi da seguire.


fonte immagine in evidenza

Aggregazione a Venezia. Ok all’utilizzo dei mezzi dell’amministrazione per il viaggio.

In occasione della 75ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il Ministero dell’Interno con circolare datata 21 Agosto 2018, ha disposto, a breve, l’invio nel capoluogo veneto  di alcune unità da diverse Questure, tra cui quella di Napoli.

Nella circostanza, la Segreteria Mosap di Napoli, su esplicita richiesta dei colleghi interessati,  ha subito prospettato agli uffici periferici competenti la possibilità di predisporre l’invio degli uomini, anziché in treno, con i mezzi dell’amministrazione. Essendo, quest’ultimi, maggiormente funzionali sia al trasporto dell’equipaggiamento individuale che a quello di reparto in dotazione agli stessi operatori.

L’Amministrazione, mostrandosi sensibile rispetto al possibile disagio rappresentato dai colleghi, accoglieva la richiesta.

MOSAP NAZIONALE: stipulata convenzione con Federcontribuenti

La Segreteria Nazionale ha stipulato una convenzione con Federcontribuenti-Fondosalutea riservata agli iscritti Mosap ed ai loro famigliari conviventi, offrendo la possibilità di poter accedere  a più di tremila strutture in tutta Italia al fine di consentire agli associati una serie di sconti privilegiati per poter affrontare cure e spese sanitarie, nonché la possibilità di poter fruire di specifiche coperture assicurative […] continua a leggere..

MOSAP NAZIONALE: concorso per 1000 posti vice isp. (riservato sov. capo) e 307 posti vice isp. tec.

La Direzione Centrale per le Risorse Umane ha comunicato al MOSAP che sul Bollettino Ufficiale del personale del Ministero dell’Interno – supplemento straordinario n. 1/36 del 2 luglio 2018, nonché sul sito intranethttps://doppiavela.poliziadistato.it e sul sito internethttps://dv.poliziadistato.it, nella pagina relativa al concorso, verrà pubblicato il bando del concorso interno, per titoli a 307 posti per l’accesso alla qualifica di vice ispettore tecnico del ruolo degli ispettori tecnici della Polizia di Stato,indetto con decreto del Capo della Polizia del 27 giugno 2018. E’ stato altresì precisato che sul sito intranet e internet sarà inoltre visionabile una guida, in formato pdf, contenente le indicazioni per la corretta compilazione della domanda online per la partecipazione al concorso.

Inoltre, domani sarà pubblicato sul bollettino del personale il Concorso per 1000 posti per vice ispettore riservato ai Sovrintendenti Capo che avevano più di due anni nella qualifica apicale all’1.1.2017.
Successivamente a seguito dei correttivi al Riordino il concorso potrebbe essere ampliato di altri 500 posti.

MOSAP NAPOLI: riunione informale 27 giugno 2018 – linee guida IV Reparto Mobile

Come già preannunciato nei giorni scorsi, quest’oggi, si è tenuta una riunione informale con le altre OO.SS. per discutere su eventuali migliorie da apportare ai meccanismi che regolamentano l’assegnazione dei servizi di O.P.

Diversi sono stati i punti d’intesa con le altre OO.SS. in merito al perseguimento di alcuni obiettivi che saranno portati a breve all’attenzione della Direzione, come ad esempio la possibilità di impiegare un “ispettore coordinatore” al fine di garantire maggiore continuità tra un turno e l’altro degli addetti all’Ufficio Servizi.

Secondo il Mosap tale  figura, oltre a fungere da collegamento tra i vari responsabili dell’Ufficio Servizi, gioverebbe: sia per quanto concerne l’aspetto interpretativo delle linee guida relativamente all’equa distribuzione ed impiego del personale nei servizi fuori sede che prevedono il pernotto (anche di quello che normalmente svolge “servizi non continuativi” – c.d. smarcati); che per quanto riguarda,  in linea generale,  la  veicolazione ed il  filtro di particolari esigenze rappresentate dai colleghi impiegati giornalmente  nei servizi di ordine pubblico.

Ferma restando la piena condivisione della proposta avanzata insieme alle altre OO.SS., il Mosap, sempre nell’ambito di una politica sindacale propositiva, costruttiva  e partecipativa, ritiene pacifico suggerire un approccio  ed un intervento più a livello organico, seppur in maniera graduale.

In attesa di indire a breve un’assemblea sindacale alla quale potranno partecipare tutti colleghi, si ricorda che e’ possibile inviare le proprie osservazioni attraverso l’area dedicata ⇒

 

 

MOSAP NAPOLI: INCONTRO CON I VERTICI DELLA QUESTURA

Questa O.S., nella giornata di ieri, ha avuto un cordiale e proficuo incontro con i vertici della Questura  durante il quale, facendo seguito a quanto già evidenziato nel comunicato dello scorso 10 maggio, segnalava le difficoltà ed il disagio che vivono in estate gli operatori delle unità moto-montate a causa dell’insufficiente capacità di traspirazione dei giubbini attualmente in loro dotazione.

Si chiedeva pertanto un interessamento anche a livello centrale per il possibile avvio di procedure finalizzate alla fornitura di giubbini “traforati”.

L’Amministrazione, mostratasi sensibile al problema e preso atto delle reali difficoltà rappresentate da questa O.S., dava la sua assoluta e totale disponibilità ad appoggiare iniziative volte al miglioramento del benessere dei dipendenti.

Chi siamo

DAL SITO NAZIONALE..

Il MOSAP (Movimento Sindacale Autonomo di Polizia) nasce per volontà di Fabio CONESTA’, Marco CIAVATTA, Roberto FIORAMONTI, Antonio PALETTA e Franco ZUCCHELLI, i quali, dopo positive esperienze sindacali (per alcuni di loro di durata anche pluridecennale) a livello Nazionale, Regionale e Provinciale all’interno di un sindacato autonomo di Polizia, decidono di dare vita ad una nuova realtà nel panorama sindacale della Polizia di Stato.

L’input generativo dal quale sorge il MOSAP promana dalla necessità, segnalata da tantissimi Amici e Colleghi e condivisa dai fondatori, di consentire una maggiore rappresentatività alle molteplici anime che si riconoscono nel sodalizio associativo, e dunque di realizzare un pluralismo che, non minando l’unitarietà di azione sindacale, assicuri che questa si svolga nel rispetto delle diverse identità professionali e territoriali che compongono la nostra categoria secondo principi di autentica equità sostanziale.
Nasce così il MOSAP, un nuovo soggetto che fin dal nome intende esprimere la sua vocazione in termini di Movimento (e non un “semplice” sindacato!), destinato quindi a non adagiarsi in assetti statutari immodificabili e verticistici, e che al contempo mantiene la giusta distanza rispetto ad ambienti partitici di ogni colore, con i quali pure dialogherà, avendo ben presenti le rispettive diversità di assetto e di fini.
Di tutto ciò si avvertiva l’esigenza da tempo, al fine di riscoprire e ridare lustro e credibilità ad una vera autonomia sindacale nella Polizia di Stato. Ed è proprio da tale stimolo che deriva la volontà dei cinque fondatori del MOSAP di creare un vero e proprio Movimento realmente Autonomo e con la figura del Poliziotto e della sua tutela al centro di ogni iniziativa!
Non è un caso quindi che, oltre agli indelebili valori di autonomia, indipendenza e libertà di opinione, lo Statuto del MOSAP enfatizzi anche i principi di equanimità di interessi per tutti i colleghi (mai più Poliziotti di serie A e di serie B), tutela ed assistenza, formazione e riqualificazione nonché iniziative a carattere culturale, ricreative ed assistenziali, il tutto con forte spirito di solidarietà e vicinanza tra gli iscritti.
Quanto sopra mantenendo sempre e comunque un rapporto di rispetto (che mai dovrà mancare, pur nel contesto di “accese” dinamiche sindacali), collaborazione e doverosa correttezza nei rapporti con l’Amministrazione della Polizia di Stato in un costruttivo e leale sinallagma che ponga sempre al centro dell’azione del MOSAP il Poliziotto!
La fiducia e la fermezza nel credere in questi valori sono state altresì sintetizzate anche graficamente attraverso il logo del MOSAP dove, circondata dai colori della nostra Bandiera, predomina la figura di San Michele Arcangelo il quale, in qualità di Protettore della Polizia di Stato, accomuna, unitamente al Tricolore Nazionale, tutti noi Poliziotti!
Questi sono i caratteri indelebili del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia: un Movimento che, pur partendo dagli imprescindibili pilastri dei suoi Principi Fondamentali, dovrà sempre essere in continua evoluzione e crescita, un caleidoscopio di iniziative ed esperienze a servizio di tutti i Poliziotti e Amici.

COISP-site-banner_mobile_retinacropped-logosenzasfondo.png

Assistenza fiscale “gratuita” per la compilazione e presentazione del Mod.730 […]

CAF – PATRONATO – SERVIZI FISCALI

Lo studio di Consulenza Fiscale – Rag. MIELE Sossio – Federaziende, sito in Cardito (NA) alla Via Battisti 24, propone agli iscritti Mosap di Napoli un ampio ventaglio di servizi e fornisce assistenza fiscale “gratuita” per la compilazione e presentazione del Mod.730, previa esibizione tessera Mosap 2018.

cropped-logosenzasfondo1.png

PER INFO CONTATTARE LA SEGRETERIA PROVINCIALE AI SEGUENTI NUMERI

366 896 13 17

331 377 31 17